Intervista a Stefanie Flaeper, amministratrice delegata di transfluid

Come vede le tendenze della formatura dei tubi e delle tecniche di curvatura?

Come vede le tendenze della formatura dei tubi e delle tecniche di curvatura?
In linea di principio, si può presumere che rispetto al passato vi sarà una crescente domanda di maggiore flessibilità nella lavorazione dei tubi. In futuro, infatti, è probabile che non ci saranno solo grandi serie. E la produzione dovrà tenere il passo. Questo concetto  può anche essere applicato allo sviluppo delletecnologie di curvatura. La richiesta di una produzione sempre più dinamica di kit completi con geometrie e diametri diversi aumenterà.
Come arriva l'ottimizzazione di processo controllata da software per l'industria 4.0?
L'interconnessione è richiesta in svariati settori. Ma non tutti i clienti vogliono una rete completa. Soprattutto per quanto riguarda la sicurezza dei dati. In transfluid ci siamo attrezzati in modo idoneo e siamo in grado quindi di implementare le connessioni e le integrazioni richieste. Tutti gli adeguamenti sono già stati realizzati con nuovi sistemi di controllo.

In quali casil'utilizzo di robot  garantisce processi più veloci?

Il robot non è certamente la soluzione più veloce per l'automazione. In questo campo offriamo sistemi di handling lineari potenti, ma il robot può essere utilizzato in modo altamente flessibile con i più svariati componenti. Se si tratta di manipolazionedi pezzi già curvati durante altri cicli di lavorazione, allora il robot è la soluzione economicamente più effciente.
Talvolta noi utilizziamo il robot come  curvatrice: una soluzione eccellente per la realizzazione di geometrie complesse. E la curvatrice robotizzata si rivela estremamente efficiente e pratica per la lavorazione di tubi lunghi con diametri piccoli. Naturalmente può svolgere anche compiti di handling. La programmazione avviene tramite coordinate XYZ e i dati CAD possono essere importati.

Quanto può essere utile revisionare le vecchie macchine per la lavorazione dei tubi per renderle 4.0?

Fondamentalmente lLe vecchie curvatrici possono essere convertite se sono dotate di nuovi componenti di controllo e questi consentono il collegamento e il controllo dei processi. Si tratta di un requisito fondamentale. Una conversione di vecchi impianti a questo stato del sistema di controllo può essere considerata molto ambivalente e dipende dal singolo caso. Se un impianto più vecchio esegue solo un compito rudimentale nel processo, potrebbe essere sufficiente un upgrade. Tuttavia, al di là della capacità di essere 4.0, i nuovi impianti consentono processi migliori, più veloci e più economici. E in modo molto più sostenibile.

Cosa è importante per un utilizzo sostenibile di una macchina: a cosa si deve prestare attenzione durante manutenzione e riparazioni?

Naturalmente è importante che l'assistenza sia facile da eseguire, che vengano evitati i fermi macchina e che la scorta dei ricambi sia disponibile presso il cliente o presso il produttore. Gli intervalli di assistenza devono essere registrati, visualizzati e confermati. Grazie a interventi di assistenza preventiva, es. tramite contratti di manutenzione e manutenzione preventiva, si può migliorare considerevolmente la vita utile degli impianti e la loro capacità di processo. È proprio la manutenzione preventiva ad essere sempre più interessante per i nostri clienti al fine di garantire una produzione sicura a lungo termine e una lunga vita utile delle macchine. Una tendenza che è già emersa nel 2017.

Parole: 521
Caratteri con spazi vuoti incl.: 3.478

transfluid®
Maschinenbau GmbH

Hünegräben 20-22
57392 Schmallenberg

PR/Media

Tobias Masur

tmasur@transfluid.de

 

Downloads

Immagine

Docx

Torna indietro