Piegatura interconnessa e ulteriore risparmio di tempo nella cantieristica navale

Il software della transfluid migliora i processi mobili e macchine altamente
performanti per la piegatura di tubi di grosse dimensioni permettono di ottenere un risparmio di tempo fino al 60%

Nei settori internazionali delle cantieristisca navale e quella offshore vengono richieste soluzioni digitali per una pianificazione efficace delle risorse e dei processi. A tal scopo, la transfluid, produttrice di macchine ad alta tecnologia, unisce le sue capacità tecnologiche nel campo della piegatura di tubi di grosse dimensioni con la praticità della connessione online. Il software ‘t project’ calcola con precisione l’orientazione delle flange prima della loro saldatura sui tubi ancora diritti. Sistemi di misurazione mobili raccolgono dati sul posto, ad esempio per la misurazione precisa di tubi di raccordo. Inoltre, la macchina sagomatrice rullante UMR ‘t form’  permette di eseguire lavorazioni sulle parti terminali dei tubi. Questo permette ad esempio di ottenere in modo efficiente delle flangiature svasate ed eseguire successivamente la piegatura.

Piegature più veloci con diametri fino a 400mm

“È proprio nella lavorazione di tubi che noi possiamo offrire a questo settore un risparmio sia in termini economici che di tempo”, spiega Stefanie Flaeper, amministratrice delegata presso la transfluid Maschinenbau GmbH. “La nostra curvatubi CNC ‘t bend’ ha da tempo rimpiazzato la saldatura di elementi curvi a tubi di grosse dimensioni, perché riduce i costi di produzione. Inoltre, gli impianti di piegatura riducono il tempo di produzione fino al 60% per tubi con diametro fino a 400mm. A ciò contribuiscono in modo determinante anche i tempi di cambio attrezzature della macchina, che si riducono in alcuni casi a meno di 10 minuti. Equipaggiati con un controllo CNC completamente automatizzato, gli impianti transfluid lavorano tubi di tutti i materiali, sia a pareti sottili che spesse, e raggi di piegatura fino a 1.5x il diametro del tubo o oltre. Queste piegature a raggio stretto vengono ottenute egregiamente e con un assottigliamento minimo delle pareti dei tubi. In questo modo è possibile ottenere anche un guadagno a bordo in termini di spazio.

Una piegatura migliore di tubi con flange grazie al software

Quando le flange vengono saldate ai tubi diritti prima del processo di piegatura, la lavorazione del tubo diventa molto più semplice e molto più economica da effettuare, perché il processo di saldatura è significativamente più veloce. Tramite la connessione interna ai programmi CAD, il software per la piegatura ‘t bend’ riesce a calcolare immediatamente le isometrie. Si possono scegliere le flange da banche dati e inserirle nell’isometria con tecniche di piegatura. “Con la curvatura direzionale di tubi con flange la nostra soluzione aumenta la flessibilità della lavorazione. Il processo diventa chiaramente più semplice”, dice Stefanie Flaeper.

‘t bend’ per lavori mobili a bordo

Con la versione mobile per tablet del software ‘t project Draft’ cresce la libertà nelle applicazioni pratiche sul posto ed è anche possibile raccogliere dati con un sistema di misurazioni leggero e portatile. Ad esempio, si possono rilevare i dati per i tubi di raccordo, sia le geometrie del processo quanto anche le flange e il posizionamento delle flange stesse. Ed è proprio durante questo passaggio che si può ottenere un risparmio di tempo notevole. Una misurazione a bordo richiede solo pochi minuti, anche nel caso di tubazioni flangiate complesse. I dati vengono raccolti digitalmente, documentati e resi disponibili online per l’ufficio tecnico e per la curvatubi. Una volta terminata la produzione della sezione di tubazione, è possibile misurarla di nuovo e garantire così un’istallazione senza intoppi. Un’ulteriore vantaggio in termini di tempo si ottiene potendo continuare con le attività di misurazione a bordo, mentre viene completata la produzione di tubi basata sulle misurazioni precedentemente trasferite.

Efficienza nella sagomatura delle estremità di tubi

Uno degli aspetti chiave della lavorazione di tubi nella cantieristica navale è la sagomatura delle estremità dei tubi, come ad esempio la formazione di flange svasate sui tubi. Con la sagomatubi rotativa  UMR ‘t form’ è possibile ottenere sagomature di tubi con diametri fino a 325mm. Quasi indipendente dalle attrezzature, utilizza un cono sagomante guidato, che può essere programmato liberamente durante la lavorazione. Un’altra opzione interessante per la sagomatura è l’espansione cilindrica dell’estremità di un tubo, in modo da poter connettere due tubi. La transfluid offre soluzioni per tubi con diametro interno nominale fino a 250mm. La prassi consueta nella cantieristica navale di unire tubi di grande diametro interno nominale con due saldature su ogni manicotto di raccordo diventa così superfluo.
transfluid sarà presente a SMM 2018 e presenterà le sue soluzioni high-tech per la lavorazione di tubi nella cantieristica navale nel padiglione B2.EG, stand 324.

Esempio – Video su YouTube

Parole: 592
Caratteri con spazi vuoti incl.: 3.981

 

transfluid®
Maschinenbau GmbH

Hünegräben 20-22
57392 Schmallenberg

PR/Media

Tobias Masur

tmasur@transfluid.de

 

Downloads

Immagine

Docx

Torna indietro