Sagomatura flessibile e piegatura automatica in campo idraulico

Sagomatura flessibile e piegatura automatica in campo idraulico

transfluid presenta anche alla fiera di Hannover soluzioni di lavorazione flessibili con opzioni di collegamento dei processi

Il collegamento in rete digitale, costantemente in crescita, rappresenta il motore fondamentale del progresso tecnico nel settore. Specialmente in campo idraulico sono infatti richieste soluzioni che garantiscano processi sicuri e automatizzati a seconda delle esigenze.
È possibile un'automazione efficiente anche in caso di una produttività ridotta, come  ad esempio per la deformazione di raccordi idraulici. transfluid offre la soluzione ideale, per la sagomatura del lato portagomma o di raccordi di tipo DKOL direttamente sul tubo, con le sue macchine formatrici assiali di tipo REB e il sistema di rullatura indipendente dall'utensile con impianti di tipo SRM, che permettono di realizzare profili a spigoli vivi per elementi di tenuta e superfici ottimali. L'esecuzione della bordatura tra 20° e 90°, con lunghezze di serraggio ridotte, è realizzabile con le macchine formatrici transfluid di tipo UMR – per ottenere superfici di tenuta ottimali in un unico ciclo di lavoro

 

Collegamento digitale con progettazione e sistemi di misurazione

"In futuro sarà necessaria maggiore flessibilità per ottenere processi ancora migliori. Mi riferisco al collegamento online per la progettazione con il nostro software di piegatura t project. E includo in questo ragionamento anche i sistemi di misurazione della geometria e del tubo finito. Tali sistemi devono essere Un semplici da gestire. Questo porterà in ogni caso ad una maggiore libertà nella piegatura", afferma Stefanie Flaeper, amministratrice delegata di transfluid, e ne deriveranno nuove esigenze ed ulteriori sviluppi.

 

Piegatura efficiente da 42 mm e oltre

La soluzione progettata degli ingegneri della transfluid è la curvatubi con anima modello t bend DB 40220-3A-CNC. Ideale applicazione per piegare  tubi a spessore ridotto o meno e pensata per diametri a partire da 40 mm e fino a 220 mm. La stabilità della sua struttura garantisce una lunga durata, mentre la sostituzione dell'utensile rapida e semplice offre innumerevoli possibilità di impiego, nonché una migliore efficienza.

 

Curvatura destra e a sinistra priva di collisioni

Per rendere possibile la realizzazione di geometrie particolarmente complesse, anche in presenza di ostacoli strutturali, la soluzione ideale è rappresentata dall'utilizzo della macchina di piegatura a destra e a sinistra t bend DB 642 CNC R/L VE con testa rotante. All'interno di questo sistema ad azionamento servo elettrico per diametri dei tubi fino a 42 mm sono inclusi, nella dotazione standard, due livelli di utensili su ogni testa di piegatura. La visualizzazione dei processi completi di produzione su un pannello di comando touch-screen CNC liberamente programmabile garantisce la sicurezza dei processi stessi.

 

Mobilità ed efficienza operativa

transfluid offre una tecnologia flessibile e al contempo semplice ed efficiente per la piegatura diretta sulla struttura con la sua piegatrice mobile di ultima generazione t bend MB 642. In questo modo è possibile posare le condutture idrauliche nel luogo di utilizzo. Come dotazioni supplementari sono disponibili uno sbavatore interno ed esterno, una sega, un dispositivo di montaggio per qualsiasi sistema di raccordo di uso comune (raccordi svasati e raccordi con anello mordente), nonché seghe circolari. Alla fiera di Hannover 2017 gli esperti di macchine per la lavorazione dei tubi presenteranno, presso il Padiglione 20, Stand B14, le innumerevoli soluzioni per i tubi.

 

Parole: 538
Caratteri con spazi vuoti incl.: 3.617

transfluid®
Maschinenbau GmbH

Hünegräben 20-22
57392 Schmallenberg

PR/Media

Tobias Masur

tmasur@transfluid.de

 

Downloads

Immagine

Doc

Torna indietro