L’utensile giusto per una forma ideale

Utensili di una macchina sagomatubi assiale.
Utensili di una macchina sagomatubi assiale.

Una particolarità tecnica sono i punzoni di formatura che si aprono durante il ciclo di avanzamento e di ritorno. Nel caso di corse lunghe, i punzoni non entrano in contatto con i materiali in lavorazione lasciando le superfici senza scalfiture o incollature a freddo . Grazie a questa tecnologia è inoltre possibile realizzare molteplici deformazioni utilizzando la morsa supplementare. Attraverso lo sviluppo di soluzioni tecniche specifiche per le attrezzature, le macchine sagomatubi t-form di transfluid raggiungono nuovi traguardi.

Nelle sagomatubi transfluid l’attenzione è puntata sulle attrezzature. La varietà delle applicazioni nella deformazione del tubo propone sfide interessanti per lo sviluppo di nuove tecnologie di sagomatura. E - in un panorama così diversificato - a fare la differenza per la ricerca della soluzione più indicata non è solo la macchina, ma soprattutto le attrezzature.

Questa la convinzione di transfluid Maschinenbau GmbH. Gli impianti e i processi sono naturalmente molto diversificati tra loro per rispondere alle esigenze individuali del cliente, come spiega Stefanie Flaeper, Amministratrice Delegata di transfluid: “Si passa per esempio da una tecnica di sagomatura assiale con una forza di deformazione che va da  98 kN, a 147 kN a 196 kN; alla sagomatura rotativa  che in alcuni casi consente di eseguire profilature indipendentemente dalla forma dei rulli, con una sola attrezzatura. Per arrivare poi alle sagomatubi combinate che uniscono i vantaggi della lavorazione assiale a quella rotativa.”

Il fattore decisivo per risultati perfetti è dato da attrezzature che raggiungono la forma indicata attraverso un processo prestabilito. transfluid progetta e realizza attrezzature con soluzioni del tutto personalizzate per i propri clienti basate su analisi di fattibilità, e - a seconda dei casi - comprendenti campionature e prototipi. Non da ultimo, transfluid dispone di un dipartimento dedicato dove i suoi tecnici verificano le attrezzature e gli impianti.

Soluzioni che non fanno una piega 
Grande interesse suscita in particolare il tema dello sviluppo delle attrezzature per la sagomatura assiale. Per sagomare, per esempio, degli attacchi porta-gomma, transfluid offre in molti casi una morsa supplementare che consente di ottenere la geometria richiesta supportando il tubo nella parte pre-sagomata, in modo da impedire che il tubo possa cedere nelle zone critiche.

Un dispositivo di bloccaggio telescopico consente di evitare marcature
Nel caso di sagomature particolarmente complesse, la soluzione preferita da transfluid è una morsa telescopica in grado di ottenere la geometria richiesta in una sola operazione. Questa attrezzatura è dotata di un dispositivo di bloccaggio speciale che consente di evitare marcature quando la morsa viene aperta.

Senza incollature a freddo
Una particolarità tecnica sono i punzoni di formatura che si aprono durante il ciclo di avanzamento e di ritorno. Nel caso di corse lunghe, i punzoni non entrano in contatto con i materiali in lavorazione lasciando le superfici senza scalfiture o incollature a freddo . Grazie a questa tecnologia è inoltre possibile realizzare molteplici deformazioni utilizzando la morsa supplementare. Attraverso lo sviluppo di soluzioni tecniche specifiche per le attrezzature, le macchine sagomatubi t-form di transfluid raggiungono nuovi traguardi.

werkzeugtechnik Rohrumfommaschine transfluid

Particolare dell’attacco di un tubo deformato assialmente e manipolatore per trasferimento a testa rotativa.

 

Torna indietro

transfluid®
Maschinenbau GmbH

Hünegräben 20-22
57392 Schmallenberg

PR/Media

Tobias Masur

tmasur@transfluid.de